Quantcast
Channel: Commenti a: I 70 anni del duca di Aosta e la “questione dinastica”
Mark channel Not-Safe-For-Work? cancel confirm NSFW Votes: (0 votes)
Are you the publisher? Claim or contact us about this channel.
0

Di: Ale

0
0

sei una miniera di informazioni sui film storici! non sapevo che esistesse

Di: Paolo

Previous Article Next Article

Di: luka

0
0

Ogni nazione con passato monarchico ha la sua “questione dinastia” ed a cadenza ad orologeria ecco notizie di presunte e / o previste restaurazione monarchica in Georgia: nell’ultimo incontro a Tblisi tra il patriarca ortodosso e il presidente georgiano si e’ accennato nuovamente alla possibilità di ripristino della monarchia, tutti credono che sia un bene ma non e’ ancora ben chiaro quale sia il volere popolare.

Comunque la Georgia ha risolto la questione dinastica all’interno della sua famiglia reale dei Bagration con un matrimonio dinastico nel 2009 (poi terminato con un divorzio) tra il principe Davit del ramo primogenito Mukrhani con Anna del ramo cadetto ( che pero’ vanta l’appartenenza dell’ultimo sovrano delle terre georgiane nel 1800) dei Gruzinsky.

http://www.tol.org/get_img?NrArticle=26859&NrImage=3

Lui, Giorgi nato nel 2011, e’ il frutto del matrimonio dinastico e probabilmente colui che potrà essere proclamato re: nonostante tutto tra suo papà e suo nonno materno non corre buon sangue …..magari un bel consiglio di reggenza metterebbe tutti d’accordo con la benedizione del patriarca (religiosi ancora potenti nelle terre d’Oriente).

Il piccolo Giorgi ha sangue italiano nelle vene, anzi marchigiano, per la precisione urbinate poiché una sua bisnonna paterna e’ Maria Antonietta dei conti Pasquini di Costafiorita sposata al principe Irakly (che poi sposo’ una principessa di Baviera del ramo spagnolo) nata nel 1911 a Sant’Angelo in Vado.